Un altro Pebble-Bed Reactor – ma con molto piombo

Questa volta vi parliamo di un progetto molto simile a quello di X-Energy, ma con alcune interessanti particolarità…

Partiamo da quelle “commerciali”: è un progetto di una start-up canadese (Northern Nuclear Industries Inc), che ha concepito un piccolo reattore destinato all’utilizzo in località remote ed in condizioni climatiche avverse, dove il rifornimento di energia è difficile. Un esempio sono proprio le installazioni per l’estrazione del petrolio dalle scisti bituminose, ormai molto numerose nel Canada.

L’architettura del reattore è simile ai suoi “antenati” (AVR 15 e THTR tedeschi) per quanto riguarda la tipologia di combustibile (sferette di uranio incapsulate in carbonio e grafite), ma la sua particolarità è nel raffreddamento, ottenuto mediante piombo (isotopo 208). Dal punto di vista della sicurezza, oltre all’elevato livello di sicurezza dell’architettura, possiede anche un sistema secondario di raffreddamento completamente passivo, basato su un involucro di piombo che racchiude il vessel principale.

Una descrizione più completa a questo link. sotto uno schema di massima:

N2I2

Advertisements
This entry was posted in FISSIONE and tagged , . Bookmark the permalink.