PB-FHR – questa è innovazione

Il progetto pionieristico di cui vi parliamo oggi oggi è particolarmente interessante, in quanto riunisce molte caratteristiche innovative, gia viste in differenti disegni innovativi.

Si tratta di un progetto di ricerca del Department of Nuclear Engineering University of California, Berkeley, con il supporto del MIT e del US Department of Energy.
A questo link trovate un esauriente report tecnico, ma in sintesi ecco le caratteristiche principali.
Per cominciare è un reattore termico ad alta temperatura, raffreddato con sali fusi e moderato a grafite. In più è concepito come un SMR, quindi una centrale sarebbe costituita da una molteplicità di reattori di piccola taglia (circa 100 Mwe), costruiti in serie.

Il reattore userebbe come combustibile delle sferette di 3 cm di diametro, contenenti Uranio arricchito (molto arricchito: 19,9% di U235).  Un simile approccio era stato usato nel THTR e a Fort S. Vrain.
Un’altra caratteristica davvero innovativa fa riferimento alla parte “non-nucleare” dell’impianto. Grazie alle elevate temperature del fluido di raffreddamento, è previsto l’utilizzo di una turbina a gas come generatore di elettricità (ciclo Brayton) ed è previsto che al tradizionale funzionamento “base-load” del reattore, si possa aggiungere una modalità peculiare. Il sistema potrebbe fornire un quantità supplementare di energia, utilizzando gas naturale iniettato nella turbina, ad esempio durante i periodi elevata richiesta di carico.

Si tratta di una proposizione rivoluzionaria, essendo a tutti gli effetti un sistema ibrido nucleare e convenzionale. Evidentemente l’obiettivo è quello di ottenere un costo del kWh competitivo in uno scenario energetico caratterizzato da costi aggressivi del gas naturale.

I lettori più attenti ricorderanno che non è la prima idea di combinazione fra sistemi nucleare e convenzionale: si veda ad esempio questo progetto del 2010.

Sotto una figura con lo schema di principio del reattore, tratto dal report citato.
Buona lettura

FHR

Advertisements
This entry was posted in FISSIONE, IBRIDI and tagged , . Bookmark the permalink.